Istruzioni di Regata

32^ TRANS BENACO CRUISE RACE

 

Portese– Limone -Torbole del Garda, 28 luglio 2018

Torbole del Garda–Limone – Portese, 29 luglio 2018

ENTE ORGANIZZATORE

COMITATO ORGANIZZATORE TRANS BENACO

C/O ASD Circolo Nautico Portese, Piazzale Marinai d’Italia – 25010 –

PORTESE di San Felice del Benaco

info@transbenaco.it  –  www.transbenaco.it

su iniziativa dei Circoli: Circolo Nautico Portese e Limone Garda Sailing

e con la collaborazione del Circolo Vela Torbole

su delega della Federazione Italiana Vela (F.I.V.)

 

  1. REGOLE

1.1       La regata sarà governata da:

– le regole come definite nel Regolamento di Regata (RRS) in vigore;

– l’appendice B delle WS Offshore Special Regulations (OSR) in vigore;

– la Normativa Zonale per la Vela d’Altura 2018 della XIV Zona FIV;

– le Ordinanze che disciplinano la navigazione sul Lago di Garda.

– il Bando di Regata;

– queste  Istruzioni di Regata.

1.2     Come da Ordinanza in vigore, i battelli della Navigazione Pubblica hanno diritto di rotta ed è vietato interferire con le rotte di attracco degli stessi.

 

  1. COMUNICATI PER I CONCORRENTI

2.1     I comunicati saranno esposti almeno un’ora prima della partenza agli Albi Ufficiali situati a PORTESE presso la sede del Circolo Nautico Portese e quella del Circolo Vela Torbole. Essi saranno anche pubblicati  sul sito ufficiale della manifestazione www.transbenaco.it

 

  1. SEGNALI A TERRA

3.1     I segnali a terra saranno esposti al pennone del circolo sede della partenza in programma.

3.2     Se il segnale INTELLIGENZA viene esposto a terra, le parole “1 minuto” nella definizione del segnale nel RRS sono sostituite dalle parole “non meno di 30 minuti”. Ciò modifica la Definizione del segnale di “Differimento”.

 

  1. BANDIERA DI CLASSE

La bandiera di Classe, usata come “AVVISO” sarà la bandiera ufficiale della Trans Benaco Cruise Race (bandiera bianca con logo rosso).

 

  1. AREA DI REGATA

La zona del medio Lago di Garda.

 

  1. AREE CHE COSTITUISCONO OSTACOLO

Prestare attenzione agli scogli e ai bassi fondali situati a Nord e a Sud dell’Isola di Trimelone, scarsamente segnalati.

 

  1. PROGRAMMA DELLA REGATA

La regata è disputata su due prove con percorso di crociera.

7.1     1^ prova – percorso PORTESE – LIMONE – TORBOLE s/Garda:

Sabato 28 Luglio 2018 – Partenza ore 09:00 – Portese

7.2     2^ prova – percorso TORBOLE s/Garda – LIMONE – PORTESE:

Domenica 29 Luglio 2018 –  Partenza ore 08:30 – Torbole sul Garda

 

Il primo segnale avviso per la seconda prova sarà dato alle ore 8:25.

7.3   Il Comitato di Regata ha l’autorità di effettuare cambiamenti nel programma di regata nel caso di avverse condizioni meteorologiche o altre circostanze impreviste.

 

  1. PERCORSO

8.1     La prima prova si disputa sul percorso Portese – Limone – Torbole sul Garda di 21,50  miglia marine. Il percorso è rappresentato nel diagramma allegato A.

La linea di partenza sarà posizionata nelle acque antistanti il Circolo Nautico Portese in prossimità del molo del porto CNP/GARDA BLU.

La boa n.1 di colore GIALLO  sarà posizionata a ca. 200 mt dalla costa, tra Capo Reamol ed il confine tra Lombardia e Trentino, dovrà essere lasciata a dritta sul percorso Portese -Limone -Torbole e a sinistra sul percorso Torbole – Limone – Portese.

8.2     La seconda prova si disputa sul percorso Torbole s/G – Limone sul Garda – Portese di 21,50 miglia marine. Il percorso è rappresentato nel diagramma allegato A.

La linea di partenza sarà posizionata nelle acque antistanti il Circolo Vela Torbole.

 

  1. PARTENZA

La partenza sarà data come da regola 26. ed il segnale di avviso sarà esposto 5 minuti prima del segnale di partenza con il seguente schema:

 

Segnale Bandiera Tempo
AVVISO Esposizione della “TBCR” – 5
PREPARATORIO Esposizione della “P” – 4
Ultimo minuto Ammainata della “P” – 1
PARTENZA Ammainata della “TBCR”   0

 

  1. LINEA di PARTENZA
  • La partenza della prima prova (Portese – Limone – Torbole ) impiegherà il sistema tradizionale con allineamenti fissi-
  • La linea di partenza sarà tra un’asta con bandiera arancione posta sul pennone situato sul molo del porto di Portese/Garda Blu ed una boa di colore giallo. La boa potrà essere sostituita da una imbarcazione portante una bandiera arancione.

 

10.1 La Partenza della seconda prova (Torbole – Limone – Portese) impiegherà il sistema             tradizionale con allineamenti fissi

10.2  La linea di partenza a Torbole s/Garda  sarà tra un’asta con una bandiera arancione posta sul battello del CdR ed una boa di colore ARANCIONE.

Il battello CdR potrà mantenere la posizione facendo uso dei motori, senza che questo costituisca motivo per richiesta di riparazione.

10.3   Procedura e modalità di partenza (valide per entrambe le partenze):

  • Le barche rilevate OCS saranno penalizzate del 2% sul tempo reale della prova a condizione che non abbiano ottenuto un illecito vantaggio, nel qual caso saranno squalificate senza udienza.
  • Una barca che parte dopo più di 15 minuti dal suo segnale di partenza sarà classificata “Non Partita” (DNS) senza udienza, ciò modifica la RRS A4. Questo vale per entrambe le partenze.

10.4  USO DELLO SPINNAKER-GENNAKER. In caso di partenza con vento proveniente da sud o su               andature portanti alle barche che si dirigono verso la linea di partenza è proibito issare lo           spinnaker o il gennaker prima del segnale di partenza. Le barche che issano lo spinnaker           o il gennaker prima del segnale di partenza riceveranno una penalità del 2% sul proprio           tempo totale

 

  1. LINEA di ARRIVO

11.1   La linea di arrivo a Torbole sul Garda verrà posizionata nelle acque  antistanti il  Circolo Vela Torbole e sarà la congiungente tra un’asta con bandiera arancione posta sul battello comitato ed una boa di colore arancione.

11.2   La linea di arrivo a Portese sarà la congiungente fra un’asta con bandiera arancione posta sul molo del porto del CNP/GARDA BLU ed  una boa GIALLA posta di fronte al molo, da lasciare a dritta.

 

  1. SISTEMA DI PENALIZZAZIONE

12.1   La regola 44.1 è modificata nel senso che è richiesto di fare un solo giro di penalizzazione comprendente una virata ed un’abbattuta.

12.2   Un’ imbarcazione che si è auto-penalizzata deve presentare la relativa dichiarazione alla segreteria di regata entro il tempo limite per le proteste.

 

  1. TEMPO LIMITE

13.1   Il Tempo Limite per concludere la prima prova è di ore 8 dalla partenza effettiva della prova.

13.2   Il Tempo Limite per concludere la seconda prova è di ore 8 dalla partenza effettiva della prova.

13.3   Tutte le imbarcazioni non arrivate entro il tempo limite saranno classificate DNF. Ciò modifica la regola 35.

 

  1. PROTESTE E RICHIESTE DI RIPARAZIONE

14.1   I moduli di protesta sono a disposizione dei concorrenti presso:

  • PRIMA PROVA

segreteria del Circolo Vela Torbole

  • SECONDA PROVA

Segreteria CNP

14.2   Il tempo limite per la presentazione delle proteste e richieste di riparazione, è fissato in 60 minuti dall’arrivo dell’ultima imbarcazione o la scadenza del tempo limite.

14.3   Lo stesso tempo limite sarà valido anche per eventuali proteste presentate dal Comitato di Regata. Ciò modifica la regola 61.3.

14.4   Comunicati verranno affissi per informare i concorrenti dell’orario delle udienze in cui essi sono parti in udienza oppure sono indicati come testimoni entro 10 minuti dallo scadere del tempo limite per le proteste.

14.5   Avvisi di protesta da parte del CdR o del CdP saranno affissi all’Albo Ufficiale (collocato presso la segreteria di riferimento per ciascuna prova) per informare i concorrenti ai sensi della regola 61.1(b).

14.6   Le Proteste di Stazza dovranno essere accompagnate da un deposito di Euro 500,00 e la stessa somma sarà richiesta al protestato il cui rifiuto a versare tale somma farà cessare le operazioni di controllo e la barca protestata verrà squalificata. Il deposito verrà restituito alla barca che vincerà la protesta.

14.7 Nell’ultimo giorno di regata una parte dell’udienza può chiedere una riapertura non oltre mezz’ora dalla comunicazione della decisione come da corsivo FIV.

 

 

  1. NORME DI SICUREZZA

15.1   Un imbarcazione che si ritira dalla regata deve darne comunicazione al più presto possibile telefonando al numero 0365 559893.

 

15.2   SICUREZZA – TRACKING GPS

15.3   Ciascun equipaggio dovrà fornire all’atto dell’iscrizione il recapito telefonico cellulare di un referente per le comunicazioni presente a bordo dell’imbarcazione che avrà l’obbligo di tenere monitorato il dispositivo per eventuali comunicazioni ed avvisi diramati a mezzo di:

  • SMS da parte del Comitato di Regata
  • Messaggistica istantanea WhatsApp, previa adesione al gruppo dei partecipanti alla regata creato dall’organizzazione

15.4  Ciascun equipaggio, conformemente a quanto già riportato nel  bando di regata, DOVRÀ REGISTRARSI E MANTENERE SEMPRE ATTIVO IL SISTEMA DI TRACKING DELLA POSIZIONE E DELLE PERFORMANCE DELLA PROPRIA IMBARCAZIONE, mediante l’utilizzo dell’applicazione per smartphone KWINDOO scaricabile gratuitamente dal sito www.kwindoo.com o dai più comuni Marketplace di applicazioni per dispositivi mobili come Apple Store e Google Play Store.

 

  1. CONTROLLI DI STAZZA O DELLE ATTREZZATURE

16.1   Una imbarcazione o il suo armamento potranno essere sottoposti a controllo in qualsiasi momento per accertarne la rispondenza alle regole di classe ed alle istruzioni di regata. Quando è sull’acqua una imbarcazione potrà ricevere da un membro del Comitato di Regata l’ordine di recarsi immediatamente alla zona destinata alle ispezioni.

16.2   Se non ottempera immediatamente o altera la situazione di bordo sarà squalificato senza udienza nella prova e il CdP valuterà il suo comportamento ai fini della applicazione della regola 69 sia all’armatore che al responsabile a bordo.

 

  1. SOSTITUZIONE DELL’EQUIPAGGIO O DELLE ATTREZZATURE

La sostituzione di un membro dell’equipaggio o di parte dell’attrezzatura deve essere comunicata per iscritto e preventivamente approvata dal CdR.

 

  1. COMUNICAZIONI RADIO

Una barca potrà effettuare in regata trasmissioni radio per comunicazioni esclusivamente relative alla sicurezza della navigazione o per soccorrere barche in pericolo. Ciò vale anche per l’uso di telefoni cellulari.

 

  1. CLASSIFICA E PUNTEGGIO

19.1   La classifica generale sarà calcolata sommando i tempi reali, di percorrenza delle due prove.

19.2   Nel caso una imbarcazione non abbia un tempo di arrivo o sia successivamente squalificata o si ritiri, essa verrà accreditata di un tempo pari al tempo massimo previsto per la prova.

19.3   Ai fini della Classifica ORC, le due prove saranno considerate separatamente e ciascuna avrà la propria classifica in tempo compensato col metodo OSN Offshore (Time on Distance). La classifica finale sarà calcolata con il punteggio minimo senza scarto.

 

 

 

 

  1. RESPONSABILITA’

20.1   Tutti coloro che prendono parte alla Regata lo fanno a proprio rischio e responsabilità. Ogni yacht sarà il solo responsabile della propria decisione di partire o di continuare la regata in conformità alla “Regola Fondamentale 4 – Decisione di partecipare alla regata”.

20.2   L’Ente Organizzatore, il Comitato di Regata, La Giuria e tutti i volontari a qualsiasi titolo coinvolti nell’organizzazione della manifestazione, rifiutano qualsiasi responsabilità per ogni tipo di perdita, danno, ferita, sia a terra che in acqua, in conseguenza della partecipazione alla 32a Trans Benaco Cruise Race.

  1. PREMI

21.1   I premi andranno al 1°, 2° ed al 3° classificato per ogni categoria con un minimo di cinque iscritti.

21.2   Verranno assegnati i seguenti trofei:

– Il trofeo “TRANS BENACO CRUISE”, sarà assegnato alla prima imbarcazione classificatasi in tempo reale sulle due prove. Il trofeo rimarrà custodito presso la sede del Comitato Organizzatore Trans Benaco

– Il trofeo “Risposta Serramenti” sarà assegnato al primo Timoniere/Armatore iscritto alla classe Dolphin 81, classificatosi in tempo reale sulle due prove

– Il trofeo perenne “Vela d’Oro” sarà assegnato alla prima imbarcazione sul percorso Portese – Limone s/G -Torbole s/G (premiazione sabato 28 luglio)

– Il trofeo perenne “Remo Zocchi” sarà assegnato alla prima imbarcazione che passa la boa di Limone sabato sul percorso Portese – Limone d/G – Torbole s/G (premiazione sabato 28 luglio).

– Il trofeo “Mattia Manovali” sarà assegnato al primo classificatosi in tempo reale sulle due prove iscritto alla classe “Diporto”

– Il trofeo perenne “AVANT GARDE” sarà assegnato all’imbarcazione che avrà raggiunto la velocità massima rilevata dal sistema di tracking KIWINDOO (obbligatorio per tutti i partecipanti).

– Il trofeo“AIDO – Gruppo San Felice del BenacoMemorial Roberto Novelli Boris verrà assegnato alla prima imbarcazione del raggruppamento monotipo più numeroso classificatasi in tempo reale sulle due prove.

– Il trofeo “NANDO POZZI” sarà assegnato al primo “timoniere-armatore” classificatosi in tempo reale sulle due prove.

– Il trofeo “A.W. Color” verrà assegnato al “timoniere più giovane” della flotta.

– Il trofeo “Trans Benaco Hi-Tech” sarà assegnato alla prima imbarcazione HI-TECH classificatasi in tempo reale sulle due prove.

21.3   Solo per le classi ORC saranno premiati i primi tre classificati della Classifica finale Overall e di categoria, in ragione di un premiato ogni tre iscritti alla categoria.

  1. PREMIAZIONI

-Sabato 28 luglio, durante il “CENA PARTY” presso il Circolo Vela Torbole avverranno le PREMIAZIONI DELLA PRIMA GIORNATA DI GARA.

– Domenica 29 luglio 2018 – dalle ore 20,00 – PREMIAZIONI DELLA REGATA  presso il Circolo Nautico Portese.

–  Premiazioni Garda Sailing Challenge – Domenica 9 settembre durante la cerimonia di premiazione della Centomiglia del Garda.

 

 

 

 

  1. DIRITTI FOTOGRAFICI E/O TELEVISIVI

Con l’accettazione di questo bando, i partecipanti e i loro ospiti, concedono a titolo gratuito pieno diritto/permesso all’Organizzazione della manifestazione di pubblicare e/o trasmettere, con ogni mezzo lecito (a titolo d’esempio non esaustivo: fotografie, riprese filmate di persone e barche durante l’evento, registrazione e diffusione di spot pubblicitari televisivi o sul web, ecc..) tutto quanto possa essere usato per scopi pubblicitari ed informativo/divulgativi.

 

Il Comitato Organizzatore