Venerdì 29 giugno alle ore 19,30 si é tenuta, presso il salone degli eventi del Grand Hotel Gardone, la cerimonia di presentazione della 32esima edizione della Trans Benaco Cruise Race, in una versione più ricca che mai date le molteplici novità introdotte dagli organizzatori: il Circolo Nautico Portese unitamente al Limone Garda Sailing. L’edizione 2018, ha detto il Presidente del Comitato Organizzatore Transbenaco, Andrea Corsato, “tornerà a fare tappa in Trentino”, con l’arrivo al Circolo Vela Torbole e la boa di passaggio a Limone, per celebrare l’inaugurazione della nuovissima ciclabile panoramica. La novità sul percorso si accompagna ad un rinnovato impegno per l’accoglienza degli atleti (e delle loro imbarcazioni) che troveranno ormeggi sicuri ed un ricco “cena party” ad attenderli al loro arrivo a Torbole. L’impegno del circolo Vela Torbole, ha dichiarato il suo presidente Montagni, sarà massimo per garantire un elevato livello di servizio sia in acqua che a terra a tutti i partecipanti, in perfetta continuità con il classico spirito Trans Benaco dove l’agonismo si stempera nel divertimento e nella travolgente passione per la vela e per la navigazione. L’altra importantissima novità dell’edizione 2018 è stata descritta per bocca del presidente del CVG, Lorenzo Tonini: “Sulla base della neonata collaborazione tra Centomiglia e Transbenaco (e dei circoli che rappresentano queste regate) abbiamo deciso di rilanciare le lunghe gardesane attraverso un trofeo, battezzato con il nome di GARDA SAILING CHALLENGE, nell’ambito del quale premieremo le prime imbarcazioni (in varie categorie) che dimostreranno di aver partecipato a tutte e tre le regate del circuito”.

A breve, hanno dichiarato gli organizzatori, sul rinnovato sito internet della manifestazione, verranno pubblicati il bando di regata e tutte le informazioni utili all’iscrizione, nonché il nuovissimo regolamento GSC e l’elenco dei trofei e dei premi in palio. La regata ha poi un nuovo partner tecnico, Kwindoo, che offrirà un innovativo sistema di tracking, obbligatorio per tutte le imbarcazioni impegnate in regata, basato su App-Mobile grazie al quale si potranno registrare le performance di ciascun equipaggio ed anche assegnare un importante trofeo all’imbarcazione che toccherà la velocità massima nell’ambito delle 3 regate del GSC. I presidenti, con voce unanime, hanno sottolineato l’importanza della collaborazione che sta contraddistinguendo queste iniziative manifestando chiaramente ai vertici locali (Carmelo Paroli ed Oscar Tonoli) ed ai rappresentanti nazionali della Federazione Italiana Vela (Domenico Foschini) l’auspicio che la Federazione recepisca questi movimenti aggregativi trasformandoli in prassi per ogni manifestazione velica gardesana con l’obbiettivo di rilanciare il movimento velico e di promuove il marchio GARDA a livello internazionale!

Gli organizzatori hanno poi ringraziato tutti gli attori che ogni anno si prodigano per la realizzazione di simili iniziative partendo dalle istituzioni con i loro importanti patrocini per giungere agli sponsor che ogni anno contribuiscono con importanti risorse finanziarie al fabbisogno economico dell’evento: tra questi un particolare ringraziamento va al main sponsor Lefay Resorts, agli sponsor ed a tutti i supporters della manifestazione.

Ogni ulteriore informazione sulla 32esima Trans Benaco Cruise Race e sul Garda Sailing Challenge è consultabile sul sito www.transbenaco.it